Acerca de

Cosmetici al rosmarino

GMP

GMP: Good Manufacturing Practices

Good Manufacturing Practices, ovvero Norme di Buona Fabbricazione, corrispondono a quella parte dei protocolli di qualità che hanno lo scopo di assicurare che i prodotti vengano fabbricati in modo da risultare di qualità adeguata per l’uso che se ne intende fare.

Sono un insieme di regole che descrivono i metodi, le attrezzature, i mezzi e la gestione delle produzioni per assicurarne gli standard di qualità appropriati. Sviluppate in primo luogo per i prodotti farmaceutici, la loro applicazione si estende a tutti i prodotti “health related”, come:

  • gli alimenti

  • i dispositivi medici

  • i derivati biologici

  • i cosmetici.

La GMP rivolta a tutte le aziende che producono e confezionano cosmetici a marchio proprio e per conto di terzi è la:

 

  • ISO 22716, il primo documento internazionale che fissa i principi per l’applicazione delle Pratiche di Buona Fabbricazione nelle aziende che producono prodotti cosmetici ed è armonizzata per l’applicazione di quanto previsto nell’articolo 8 del Regolamento n. 1223/2009.