top of page
  • Immagine del redattorePaola, La Casuarina

Le diete alcalinizzanti o deacidificanti: truffa o verità?

(Benessere dalla testa ai piedi. Dott.ssa Francesca Zoccai)



Sostenere che attraverso la nostra alimentazione si possa influenzare il livello di pH del sangue e, di conseguenza, migliorare lo stato di salute e potenziare il sistema immunitario è l’idea che sta all’origine delle diete alcalinizzanti, il cui ideatore è il dottore Robert Young.


La scienza però ha dimostrato che queste diete sono una bufala.


Ma facciamo un passo indietro: Cos’è il pH?


pH: potential of Hydrogen, valore che indica quanto una sostanza sia acida (ricca in ioni H+) o basica/alcalina (povera in H+).


Il pH è un parametro che va da 0 a 14 ed indica il grado di acidità o basicità di una sostanza rispetto al valore neutro di 7. Se il valore è inferiore a 7 la sostanza è acida, se il valore è superiore a 7 la sostanza è basica o alcalina.


Per comprendere meglio l’origine dell’idea all’origine dell’alcalinizzazione attraverso l’alimentazione, si considera che il pH del sangue si aggira intorno a 7,4 che indica un leggero stato di alcalinità.


La dieta alcalina classifica gli alimenti in base al loro pH suddividendoli in:


  • Acidi: carne, pesce, latticini, uova, cereali, alcol

  • Neutri: grassi naturali amidi zuccheri

  • Alcalini: frutta, noci legumi verdure

Sostenere che attraverso la nostra alimentazione si possa influenzare il livello di pH del sangue e, di conseguenza, migliorare lo stato di salute e potenziare il sistema immunitario è una teoria che non ha fondamenti scientifici validi.


L’idea che consumare alimenti alcalinizzanti possa migliorare la nostra salute infatti si basa su un’errata interpretazione dei concetti di acidità e alcalinità degli alimenti:

per es. nella dieta alcalina limoni e pomodori vengono classificati come alimenti alcalinizzanti nonostante sia noto che sono acidi.


L’acidità e la basicità di un alimento introdotto attraverso la dieta non ha alcuna rilevanza né influenza sul pH del nostro sangue anche perché una volta che è entrato in contatto con i succhi gastrici, che sono altamente acidi, questo viene neutralizzato o addirittura acidificato.


Se un alimento fosse davvero in grado di alcalinizzare il sangue sarebbe letale.


Alcuni alimenti possono dare come risultato un’urina debolmente alcalina ma questo non ha nulla a che fare con l’idea che il sangue debba essere alcalino rispetto al valore fisiologico.


Il dottore Robert Young l’ideatore della dieta alcalina è stato condannato per truffa ed esercizio abusivo della professione.

6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page