top of page
  • Immagine del redattorePaola, La Casuarina

Innovazione, modelli di sviluppo e strumenti operativi nel mondo cosmetico

Uno degli elementi che permette alle imprese di avere maggiore successo è l’innovazione!

Innovazione significa “introduzione di sistemi e criteri nuovi”, quindi, adattarsi alle circostanze, all’ambiente e al suo mutamento, non perdendo di vista il mercato e proponendo risposte sempre più coerenti con i bisogni dei clienti.


È un aspetto fondamentale nei processi di ideazione e sviluppo di nuovi servizi o prodotti. Normalmente viene considerata come il cambiamento prodotto dall’idea geniale di una singola persona, ma in realtà è una sfida che riguarda tutta l’azienda e il suo personale.


Processo di innovazione e sviluppo


Principalmente si può dividere in due grosse categorie:

  1. l’innovazione radicale

  2. l’innovazione incrementale

L’innovazione radicale è quella che stravolge i modelli di prodotti e brand ed è generalmente guidata da nuove scoperte in ambito scientifico.


L’innovazione incrementale invece produce piccoli cambiamenti, ma che comunque hanno valore per il consumatore. Quest’ultima è quella che il più delle volte troviamo nel settore cosmetico, in quanto nel nostro settore la gradevolezza e gli aspetti immateriali di un prodotto hanno un’importanza molto elevata, e quindi ogni cambiamento significativo e percepibile rappresenta un obbiettivo strategico per il successo dei prodotti.

Per poter trarre il massimo da ciò che facciamo, lo sviluppo di un nuovo prodotto segue strategie d’innovazione spesso comuni anche a molti altri settori: routine e creatività si alternano in tutte le fasi della progettazione. Essa non riguarda solo i prodotti, ma viene applicata anche ai sistemi produttivi e tecnologici di un'azienda, in modo da poter ottimizzare il lavoro riuscendo a raggiungere ogni volta risultati migliori.


A questo riguardo, diversi sono i modelli utilizzabili per l’organizzazione di un efficiente processo di innovazione e sviluppo, vediamone brevemente alcuni:

  • Modello IPM (Innovation Project Management): riguarda tutto il processo di sviluppo di un prodotto, dalla fase di ideazione a quella di lancio e valutazione post-lancio.

  • Le 8 Fasi di sviluppo di un prodotto: fa parte di una delle “sottofasi” del modello IPM, ed è un percorso concettuale proprio della progettazione di un prodotto cosmetico.

  • Analisi SWOT: è uno strumento di pianificazione strategica usato per valutare i punti di forza e debolezza, le opportunità e le minacce di un progetto.

  • Risk Assesment e Risk Evaluation: sono strumenti importanti per la valutazione del rischio (che andrà poi gestito) derivante da debolezze e minacce di un progetto.

Per concludere, vorrei sottolineare che, per quanto efficienti, questi modelli e strumenti, come quasi tutti i processi di business, non possono prescindere dalla competenza tecnico-scientifica ed economica concreta, e dalla capacità di analizzare e gestire il rischio sia tecnico che imprenditoriale. Occorre quindi fare affidamento a persone preparate e competenti che siano in grado di mettere in atto correttamente i diversi modelli e supervisionare le diverse fasi di questi.

9 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments

Couldn’t Load Comments
It looks like there was a technical problem. Try reconnecting or refreshing the page.
bottom of page